Progetto Fioraia è nel tavolo tecnico della biodiversità di Regione Piemonte

Con la guida e regia di Fondazione Agrion, si costituisce il Tavolo tecnico di Coordinamento per la biodiversità e i pronubi, con l’obiettivo di indirizzare le attività di ricerca e sperimentazione su questi temi e fornire strumenti utili alle filiere, al fine di diffondere buone pratiche
per la ristrutturazione dei nostri territori, agricoli e urbani.

Progetto Fioraia è nel Tavolo, oggi 14 settembre, con un primo giorno davvero ricco di interventi presentazioni e scambi profondi.


 

Esordio di Progetto Fioraia – Giornata mondiale delle api, Regione Piemonte

INCONTRI DI FILIERA | API E MIELE

PRESENTAZIONE DI PROGETTO FIORAIA, ORE 12:00 – REGIONE PIEMONTE

in occasione della Giornata mondiale delle Api, istituita il 20 maggio, la Regione PiemonteDirezione Agricoltura e Cibo, in collaborazione con VisitPiemonte, organizza il primo incontro regionale di filiera dedicato al settore apistico.

Istituzioni, organizzazioni professionali e associazioni di produttori, mondo della cooperazione apistica, mondo della ricerca e università, si confrontano su produzione, biodiversità, tutela ambientale e cambiamento climatico.

LA GIORNATA MONDIALE DELLE API E LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DELL’APICOLTURA:
LE ISTITUZIONI E LA FILIERA A CONFRONTO

Palazzina di Caccia di Stupinigi
Piazza Principe Amedeo 7
Stupinigi, Nichelino


Estratto dell’intervento

Stesura definitiva disciplinare e statuto per Associazioni Fondiarie

cibo per impollinatori

Per rendere più efficace il Progetto e grazie ad un confronto con l’ente regionale piemontese pere le Associazioni Fondiarie, si è giunti ad una stesura definitiva di uno Statuto e disciplinare che permette alle Associazioni Fondiarie di esercitare le loro funzioni con una migliore risposta rispetto agli obiettivi di rigenerazione e riqualificazione paesaggistica ottenuti seguendo il modello che abbiamo sviluppato.

Questo strumento, innovativo rispetto a quello standard, è di supporto alle Associazioni Fondiarie stesse e può agire come base per la costituzione di nuove Associazioni Fondiarie.


All’interno di questo disciplinare, la parte per così dire aggiuntiva, c’è il cuore del modello di gestione e monitoraggio e supervisione di Progetto Fioraia.

Fiera C’est l’Aviè di Avigliana e individuazione terreni da seminare

Domenica 8 maggio Piazza Conte Rosso, cuore del centro storico medievale di Avigliana si veste di primavera. Torna infatti C’est l’Avì”, seconda edizione della mostra mercato che ospita una selezione accurata di artigiani e piccoli produttori del territorio per offrire al pubblico un evento caratterizzato da qualità, originalità e bellezza.

 

Impollinatori Metropolitani e APES di Ariele Muzzarelli presentano Progetto Fioraia e conducono un laboratorio sui fanta impollinatori.

 

 

Dopo il successo della prima edizione natalizia C’est l’Avì si veste di primavera accogliendo i visitatori in una giornata ricca di eventi per un pubblico di tutte le età.

 

Arricchendosi per questa edizione anche di fiori, piante e interessanti realtà che fanno del verde e della natura la loro missione, la suggestiva cornice della piazza ospita – oltre alle creazioni uniche degli artigiani e alle interessanti produzioni locali – laboratori e presentazioni di libri per bambini e adulti, passeggiate archeologiche e attività didattiche alla scoperta del Castello, attività volte alla scoperta degli impollinatori e delle piante mellifere.

 

Semina presso Cascina Falchera, Torino

Oggi abbiamo seminato in un’area di Cascina Falchera, a Torino. Storica costruzione settecentesca, ora in gestione per ITER per conto del Cons. Kairos che guida come capofila una rete di Associazioni per offrire attività didattiche, formative, educative legate al tema dell’agricoltura, dell’ambiente, della sosteniblità.

Semina nel Comune di Grange di Nole

Semina nella frazione di Grange di Nole, in provincia di Torino.

E’ stata selezionata un’area adiacente a una coltivata a grano dove il proprietario si è premurato con anticipo di creare un terrapieno con dei fori utili per la nidificazione dei gruccioni.

Uccelli di passaggio in quell’area già transitati negli anni precedenti, che auspichiamo possano trovare maggiori possibilità dopo questo intervento.